Preferisco il rumore del mare

 

 

Due ragazzi di quattordici anni estranei e diversissimi tra di loro, Rosario, nato e cresciuto in una famiglia calabrese al centro di una faida e Matteo, figlio di un giovane calabrese con una buona posizione professionale vivono uno in Calabria e l'altro a Torino. Quando Rosario, grazie all'interessamento del padre di Matteo, Luigi, e, all'aiuto di don Lorenzo, arriva a Torino.