L'arte di realizzare l'impossibile

 

 

 

Sintesi di undici anni di ricerche nel campo della percezione e delle neuroscienze, lo spettacolo indaga i misteri della mente attraverso gli occhi dei maggiori conoscitori delle tecniche d’ingaggio per condizionare il cervello: i prestigiatori.

Gli spettatori sono catapultati in una dimensione in cui sono messe in discussione le proprie capacità di percepire la realtà così come la conoscono.